HOME
RECENSIONI
BIOGRAFIE
BAND INDIPENDENTI
MP3
NEWS
INTERVISTE
INSERTI SPECIALI
CONCERTI
Associazione
Forum
Partners
Links
Sostenitori
Cerca  
-------------------------------------
\\\\\\\\\\ CONCERTI //////////
-------------------------------------

00/00,
One Direction
20/05, Milano
Blue Napoli
23/07, Montegrotto Terme PD
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ NEWS /////////////
-------------------------------------
19/08/2009
Video della settimana: Iron&Wine - Naked As We Came
20/07/2009
Locarno: alla Cambusa ritorna uno dei Festival più interessanti del Cantone
01/07/2009
Berna: Gurtenfestival 2009 - Ecco il programma
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ LINKS /////////////
-------------------------------------
Rock-e
Webzine della Svizzera italiana di musica rock
BIOGRAFIE ///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

Sam Beam (Iron & Wine)

Sam Beam (conosciuto al pubblico con lo pseudonimo Iron & Wine) nasce il il 26 luglio 1974 a Columbia (South Carolina) dove cresce ed inizia timidamente a scrivere canzoni prima di trasferirsi a Miami per studiare alla Florida State Univesity Film School.

Nel 2002, dopo essersi laureato ed essere nel frattempo diventato professore di cinematografia, viene contattato dai produttori della Sub Pop Records che, dopo ascoltando uno dei suoi nastri registrati in in low-fi su di un quattro-traccie, decidono di offrirgli un contratto che porterà il musicista a pubblicare, lo stesso anno, l'album d'esordio.


The Creek Drank The Cradle, registrato nello studio domestico di Sam Beam, si rivela subito come un piccolo capolavoro e svela al pubblico colui che negli anni a venire si trasformerà in uno dei più importanti portavoci della nuova scena folk statunitense.

La sua musica, timida ed introversa, è fatta di pochi arpeggi d'acustica o di banjo e di sussurri vocali che trasformano l'album in uno dei lavori più intensi ed intimi che la musica abbia conosciuto negli ultimi decenni.

Nel 2003, ricalcando più o meno lo stesso prodotto, Iron & Wine manda in stampa lo splendido EP The Sea & The Rhythmy e l'anno seguente, sotto la produzione di Brian Deck, l'artista si trasferisce a Chicago per registrare lo stupendo Our Endless Numbered Days.

Il 2005 è un anno piuttosto intenso. In febbraio pubblica Woman King (un ep che rappresenta probabilmente il più affascinante lavoro dell'artista) conivolgendo nella formazione la sorella Sarah ed allargando un pochino le sonorità della sua musica attingendo a chitarre elettriche e percussioni. In settembre viene poi invitato in studio dai Calexico per registrare, insieme, In The Reins.


I Calexico fanno di più e, tra marzo e maggio del 2006, lo scarrozzano in giro per l'Europa in un tour per le principali città del continente ed in cui Sam Beam ha modo di promuovere al meglio la sua musica partecipando a trasmissioni radiofoniche e registrando brani da conservare per il futuro (Trapeze Swinger e Naked As We Came – registrate agli studi delal ORF Radio FM4 di Vienna – verranno poi pubblicate sul minialbum Such Great Heights del 2006) oppure per lavori riservati al "internet release only" (in parole povere: scaricabili dalla rete…) come "The Live Session EP" o come "Iron & Wine iTunes exclusive Ep".

Nel 2007 (ancora una volta con l'aiuto dei Calexico) Sam Beam pubblica The Shepherd's Dog; terzo album dell'avventura Iron & Wine. Un disco (più macchinoso, complesso e…rock) che sembra aver convinto più la critica e le riviste musicali che i fan di vecchia data (che il "vecchio-caro" sound) evidenziando una svolta nella carriera dell'artista.

Il musicista si è recentemente trasferito ad Austin (Texas) andando ad arricchire la già straordinaria scena musicale locale.
di: John Robbiani
> back <
Radio Gwendalyn

Google

©2002 Creato da: M. Minotti / Universo Musica, Via Mezzavilla 34, 6503 Bellinzona - Tel: 079/661 25 09
Sito ottimizzato per risoluzione 1024 x 768
All rights reserved