HOME
RECENSIONI
BIOGRAFIE
BAND INDIPENDENTI
MP3
NEWS
INTERVISTE
INSERTI SPECIALI
CONCERTI
Associazione
Forum
Partners
Links
Sostenitori
Cerca  
-------------------------------------
\\\\\\\\\\ CONCERTI //////////
-------------------------------------

00/00,
Open Air Monte Carasso, www.openairmontecarasso.ch
18/06, Monte Carasso

00/00,
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ NEWS /////////////
-------------------------------------
19/08/2009
Video della settimana: Iron&Wine - Naked As We Came
20/07/2009
Locarno: alla Cambusa ritorna uno dei Festival più interessanti del Cantone
01/07/2009
Berna: Gurtenfestival 2009 - Ecco il programma
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ LINKS /////////////
-------------------------------------
Next Punk
Webzine ticinese dedicato al Punk Per tutti i simpatizzanti, fanatici e curiosi!
BAND INDIPENDENTI ////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

"I brani udibili sul nostro sito sono estrapolati via link dalla homepage dei singoli artisti e la loro presenza su www.universomusica.com è stata espressamente richiesta dai musicisti stessi. Si declina pertanto ogni pretesa finanziaria ed ogni responsabilità sull'utilizzo dei brani"

Garden In The City Of Industry

Alternative Rock

website

E-mail

 
 
BIOGRAFIA
 

I Garden in the city of industry nascono verso la fine di luglio 1996, da un'idea di Giacomo Fornè (Chitarra), subito affiancato da Rinaldo Franchi (Batteria). I due, già reduci da altre esperienze musicali insieme e non, iniziano scrivendo alcune bozze di brani; dopo alcuni cambi di formazione, durante il mese di gennaio 1997 si aggiunge al duo il bassista Sandro Polignone, il quale permette finalmente una migliore definizione delle sonorità del gruppo. Dopo alcuni mesi passati a creare parte dell'attuale repertorio della band, nel mese di agosto 1997 si aggiunge la cantante Samanta Jelmini. Solo a questo punto si sceglie definitivamente l'attuale nome della band, ispirato da un quadro creato dal famoso regista David Lynch. Samanta quindi porta il contributo finale alla creazione della sonorità, nonché del repertorio, del gruppo. Infatti la sonorità dei Garden in the city of industry è composta da diverse influenze che passano attraverso svariati generi (punk, pop, hardcore, alternative rock, .) per poi combinarsi sopra una base di melodia e vivacità.

Dopo alcune esperienze live, durante il 1998 il gruppo entra in studio per registrare la prima demo tape, composta da 3 brani. Malgrado l'idea di utilizzare il materiale solo a scopo promozionale, vengono prodotte un centinaio di cassette vendute tutte durante i concerti. Nel mese di maggio 1999 un'altra esperienza da studio: infatti viene registrato un altro brano ("Black Elephants") per una compilation di bands emergenti edita dalla Leech Records di Zurigo. Successivamente il brano è stato inserito nelle nuove edizioni della demo promozionale.

Nel mese di Settembre 2000 la band riceve una piacevole notizia! Infatti si trova inserita tra i 6 vincitori (su un totale di 62 bands) del concorso "Incidi il tuo CD" organizzato da Rete3, e come premio ha a disposizione per una giornata lo Studio 2 della RSI. Durante questa giornata sono stati registrati 5 brani. Due di questi brani sono stati inseriti su una compilation edita sempre da Rete3 ("Interdet", pubblicazione il 16 Dicembre 2000), oltre che messi in onda durante la programmazione quotidiana. Con i brani registrati la band appare in televisione come ospiti dei programmi "Amici miei" e "Compagnia bella", in onda sulla TSI.

Nel mese di Agosto 2001 c'è un cambio di formazione, infatti entra a far parte del gruppo il bassista Vito Chiofalo. Attualmente la band, dopo parecchie esperienze live in diversi luoghi e ambiti, ha appena pubblicato il nuovo CD "Shape your flower", comprendente 11 brani rappresentanti il concetto artistico della band. Inoltre il CD contiene una traccia multimediale dove si può vedere il nuovo video-clip realizzato dalla Frame Project per il brano "Hidden in a glass". Lo stesso video si potrà vedere in programmazione su emittenti locali e estere e parteciperà a diversi concorsi a livello Europeo.

 

> back < << prev next >>

Radio Gwendalyn

Google

©2002 Creato da: M. Minotti / Universo Musica, Via Mezzavilla 34, 6503 Bellinzona - Tel: 079/661 25 09
Sito ottimizzato per risoluzione 1024 x 768
All rights reserved