HOME
RECENSIONI
BIOGRAFIE
BAND INDIPENDENTI
MP3
NEWS
INTERVISTE
INSERTI SPECIALI
CONCERTI
Associazione
Forum
Partners
Links
Sostenitori
Cerca  
-------------------------------------
\\\\\\\\\\ CONCERTI //////////
-------------------------------------
Green Day
08/11, Zurigo
Barbara Capaccioli in
03/09, Montegrotto Terme PD

00/00,
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ NEWS /////////////
-------------------------------------
19/08/2009
Video della settimana: Iron&Wine - Naked As We Came
20/07/2009
Locarno: alla Cambusa ritorna uno dei Festival più interessanti del Cantone
01/07/2009
Berna: Gurtenfestival 2009 - Ecco il programma
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ LINKS /////////////
-------------------------------------
Next Punk
Webzine ticinese dedicato al Punk Per tutti i simpatizzanti, fanatici e curiosi!
BAND INDIPENDENTI ////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

"I brani udibili sul nostro sito sono estrapolati via link dalla homepage dei singoli artisti e la loro presenza su www.universomusica.com è stata espressamente richiesta dai musicisti stessi. Si declina pertanto ogni pretesa finanziaria ed ogni responsabilità sull'utilizzo dei brani"

Mantra B-Folk

Folk

website

E-mail

 
COMPONENTI

Walter Bianchi “il barone”: (prima voce solista)
Marco “rampo” Rampinini (seconda voce solista, mandolino, chitarre, banjo, armonica, basso)
Nicola “cocò” Cilento (fisarmonica)
Fabrizio “bicio” Visconti (chitarra e cori)
Tommaso “tommy” Papais (piano, tastiere, cori e percussioni)
Andrea “il basista” Dieci (batteria)

 
 
BIOGRAFIA
 

Una sera un gruppo di amici, arrivati dalle più svariate esperienze in campo musicale e teatrale, si ritrovano nel vecchio Circolo di Caidate e davanti ad un buon bicchiere di vino scoprono una passione comune per la musica dialettale e la tradizione popolare: nascono così “I MALTRAINSEMA”, gruppo che unisce il classico cabaret milanese con la canzone lombarda, vista e proposta a 360 gradi nel corso di spettacoli che hanno ottenuto negli anni lusinghieri e crescenti consensi di pubblico e critica.
Dal cabaret alla musica folk il passo è molto breve: l’incontro con la gente, la canzone d’autore, le tradizioni, i racconti dei vecchi e le esperienze maturate sul palcoscenico portano il gruppo alla ricerca di una musica propria, con sonorità e testi che prendono linfa vitale dalla terra che li ha visti nascere e crescere, creando piccole emozioni e raccontando storie cucite addosso dal tempo e dalla vita: tutto ciò non può prescindere dall’uso del dialetto, percorso naturale per colorare quelle piccole istantanee di vita che diversamente non riuscirebbero a sopravvivere nella clessidra del tempo.
Inizia così un nuovo viaggio per i “MALTRA B-Folk”, nome scelto per rappresentare un cambio di direzione: il segnale di un cambiamento che affonda comunque le sue radici in un passato che nessuno vuole e può rinnegare.
Il gruppo, composto da Walter Bianchi “il barone” (prima voce solista), Marco “rampo” Rampinini (seconda voce solista, mandolino, chitarre, banjo, armonica, basso) Nicola “cocò” Cilento (fisarmonica), Fabrizio “bicio” Visconti (chitarra e cori), Tommaso “tommy” Papais (piano, tastiere, cori e percussioni), ed Andrea “il basista” Dieci (batteria), viene invitato dall’emittente meneghina Telenova a partecipare a diverse puntate della trasmissione televisiva “Storie di Lombardia” di Roberto Marelli.
Le loro canzoni, portate nelle strade, nelle corti e nei teatri, parlano di piccoli momenti di vita quotidiana, di emozioni che tante volte vengono lasciate a se stesse, perdendo così troppo spesso la loro magia, attraverso musicalità ispirate ad un retroterra, quello prealpino, che per localizzazione e configurazione geografica è importante crocevia di molteplici tradizioni e personaggi che hanno fatto la storia di questi luoghi.
Il divertimento, la curiosità di poter condividere le proprie esperienze, i propri strumenti e le proprie storie insieme a tutti i componenti del gruppo divengono così il punto di forza dei “MALTRA B-Folk”. Ed è così che il piano chiama il dolce trillo del mandolino, la voce, la pomposa superbia della fisarmonica, il basso i toni gioiosi del banjo e le chitarre il malinconico timbro dell’armonica, mettendosi l’uno accanto all’altro, nonostante apparentemente possano sembrare “male assortiti”.
Dall’incontro con Sergio Borsato ed il suo folk dalle sonorità spiccatamente venete è nata una collaborazione non solo artistica, ma un’insostituibile occasione di amicizia e di confronto con realtà solo apparentemente distanti tra loro, ma legate strettamente dallo stesso robusto filo fatto di amore per la propria gente, la propria terra e le proprie tradizioni che ha dato luogo ad un percorso che ruota attorno ad un genere musicale che si potrebbe definire il “FROLCKS”: la fusione tra folk, rock e blues.
Il cammino dei “MALTRA B-Folk” inizia proprio qui: da Sergio Borsato, che con Nicola Albano e la DAIGO MUSIC, ha voluto concedere loro l’onore di venire ospitati con il brano “PAR INCOEU” all’interno del suo prossimo attesissimo album dal titolo “OCCHI DI LUPO”.
Nell'Aprile 2006, proprio con questo primo singolo I "MALTRA B-FOLK", partecipano al magazine musicale "Nu Road", condotto da Omar Pedrini (ex Timoria), su Rai 2, all'interno della trasmissione CD:LIVE, aumentando interesse e cuoriosità tra la gente!
Tra le date più rappresentative, da ricordare il concerto alla Notte Bianca di Como (Giugno 2006), e la partecipazione nel Luglio 2006 al Verona Folk Festival, aprendo il concerto di Sergio Borsato al Castello di Montorio (VR), in una cornice medieovale di grande impatto.”

 

> back < << prev next >>

Radio Gwendalyn

Google

©2002 Creato da: M. Minotti / Universo Musica, Via Mezzavilla 34, 6503 Bellinzona - Tel: 079/661 25 09
Sito ottimizzato per risoluzione 1024 x 768
All rights reserved