HOME
RECENSIONI
BIOGRAFIE
BAND INDIPENDENTI
MP3
NEWS
INTERVISTE
INSERTI SPECIALI
CONCERTI
Associazione
Forum
Partners
Links
Sostenitori
Cerca  
-------------------------------------
\\\\\\\\\\ CONCERTI //////////
-------------------------------------
Simone Cristicchi
14/07, Porto Tolle

00/00,
Wheels
20/01, Corso Pastrengo 40 Collegno
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ NEWS /////////////
-------------------------------------
19/08/2009
Video della settimana: Iron&Wine - Naked As We Came
20/07/2009
Locarno: alla Cambusa ritorna uno dei Festival più interessanti del Cantone
01/07/2009
Berna: Gurtenfestival 2009 - Ecco il programma
-------------------------------------
\\\\\\\\\\\\\ LINKS /////////////
-------------------------------------
ResetMagazine
Rivista musicale e culturale della Svizzera Italiana
BAND INDIPENDENTI ////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

"I brani udibili sul nostro sito sono estrapolati via link dalla homepage dei singoli artisti e la loro presenza su www.universomusica.com è stata espressamente richiesta dai musicisti stessi. Si declina pertanto ogni pretesa finanziaria ed ogni responsabilità sull'utilizzo dei brani"

Zenit

Progressive Rock

website

E-mail

 
COMPONENTI

Lorenzo Sonognini, voce
Luigi Biamino, chitarre
Ivo Bernasconi, tastiere
Andy Thommen, basso
Gigio Pedruzzi, batteria

 
DISCOGRAFIA

"Pravritti" 2000

 
BIOGRAFIA
 

La prima pietra degli Zenit é stata posata nel 1995 quando Ivo e Gigio vennero chiamati dai Clepsydra per rimpiazzare temporaneamente Pietro Duca e Phil Hubert per una piccola tournée. Tra Gigio, Ivo ed Andy si instaura immediatamente un'armonia. Alla fine del tour i tre si congedano con la promessa di ritrovarsi un giorno per un qualche progetto musicale. Agli inizi del 1998 Andy, Gigio ed Ivo si ritrovano e suonano insieme formando un trio. Subito cominciano a passare in rassegna i nastri ed le demotape di Ivo che da decenni riempivano i cassetti a casa di Ivo. Completare il gruppo con un chitarrista ed un cantante acquistò immediatamente d'importanza.

Con una telefonata nel 1999 Ivo imbarcò Frank Di Sessa nell'avventura. Frank conosceva oltre il cinquanta per cento del materiale selezionato, avendo suonato in altre formazioni con Ivo decenni addietro. La selezione del cantante risultò un po' più difficile. Alla fine Lorenzo Sonognini impressionò il trio fondatore con le sue capacità canore e la sua "carriera" musicale.

L'album di debutto viene messo in cantiere quasi immediatamente. Senza pressioni contrattuali o di tempo le canzoni vengolo selezionate ed arrangiate nei seguenti 15 mesi. A quell'epoca il gruppo si chiamava ancora "Zenith" (con la "h" finale). Anche la prima apparizione in pubblico avviene sotto questo nome, che veniva da una delle prime formazioni negli anni '70 di Ivo.
Il nome del gruppo diventa Zenit a causa dell'apparizione di un gruppo olandese di nome "Zenith", in procinto di pubblicare il suo album di debutto, anch'esso di rock progressivo.

Le registrazioni delle demo danno ai cinque abbastanza sicurezza da decidere la riservazione di uno studio di registrazioe per l'estate/autunno 2000. L'album viene registrato e missato in due settimane presso i Poyel Studios di Lugano (Svizzera) e masterizzato in novembre nei Powerplay Studios. Raffaello Ossola si occuperà della copertina e della grafica mentre il gruppo si prende un meritato riposo per le vacanze di Natale con le rispettive famiglie. In gennaio 2001 l' album va in produzione e la data di pubblicazione del 26 febbraio 2001 viene definita.

Verso la fine del 2002 Frank lascia il gruppo. Luigi Biamino prende in mano le chitarre del gruppo e si tuffa subito nei lavori per il secondo album. Dopo il successo del concerto al festival ProgSol 2003, la band ha iniziato le registrazioni finali del secondo album "Surrender".

 

> back < << prev next >>

Radio Gwendalyn

Google

©2002 Creato da: M. Minotti / Universo Musica, Via Mezzavilla 34, 6503 Bellinzona - Tel: 079/661 25 09
Sito ottimizzato per risoluzione 1024 x 768
All rights reserved